Sei anni sprecati

Si è sfilata da un libro una vecchia relazione tenuta a un seminario del partito, nel giugno 2008.
A Roma 40 gradi, in cima alla Valtellina il temporale del secolo.
I dati Unioncamere denunciavano un Pil lombardo secondo semestre in flessione dello 0,1, produzione e export fermi, e paventavano una stagnazione fino alla fine del 2009, ripartenza nel 2010.
La bolla era esplosa da meno di un anno, dicevo che la crisi finanziaria sarebbe diventata produttiva, poi duramente occupazionale. Che occorrevano politiche espansive, un minimo di politica industriale (al Mise c'era un documento non ancora seppellito). Roba normale, insomma.
La Merkel era in vacanza a Solda, Monti nella penombra bocconiana, l'austerità non era legge, non avevamo ancora perso l'orientamento.
Poi siamo rimasti soli a gridare le stesse cose normali.
“Ricordati che devi morire”… “sì, sì, mò me lo segno”…

  • Bookmark at
  • Bookmark "Sei anni sprecati" at Google
  • Bookmark "Sei anni sprecati" at Live Bookmarks
  • Bookmark "Sei anni sprecati" at Facebook
  • Bookmark "Sei anni sprecati" at Yahoo! Bookmarks
  • Bookmark "Sei anni sprecati" at Twitter
blog/sei_anni_sprecati.txt · Ultima modifica: 2014/09/07 15:48 da mattia